10 Nozioni di base sulla teoria del colore Tutti dovrebbero sapere

10 Nozioni di base sulla teoria del colore Tutti dovrebbero sapere
Google+
Tumblr
Pinterest

La scelta del colore definisce una stanza. Immagine Via: Kati Curtis Design

Molti di noi non sono interior designer per mestiere e va bene. Sia che tu pensi al design degli interni come a un passatempo piacevole o a un male necessario che aiuta a mantenere la tua casa come presentabile, a volte può essere difficile capire il gergo dell'industria. Dopotutto, quanto spesso senti Terziario Colori, comunque?

In noscollections, miriamo a rendere i nostri contenuti accessibili a tutti, non è richiesta alcuna laurea. Quindi, oggi, torneremo alle origini. Preparati per un piccolo Design 101. In questo post affronteremo le basi della teoria del colore che ogni appassionato di design dovrebbe conoscere.

Dopo aver letto, assicurati di memorizzare questo link da qualche parte facilmente accessibile. Tornerà utile la prossima volta che non sei sicuro di aver scelto il colore giusto per la vernice.

Comprendere la teoria dei colori renderà i tuoi progetti di design molto più semplici. Immagine Via: Caitlin Wilson

1. Come usare la ruota dei colori

Come la trigonometria, la ruota dei colori è probabilmente una di quelle cose che hai imparato da bambino e da allora non hai più pensato. Tuttavia, per capire davvero il colore, potrebbe essere necessario rispolverare alcune di queste conoscenze.

In parole povere, la ruota dei colori fornisce una rappresentazione visiva di quali colori si amalgamano bene insieme. Rimuove tutte le supposizioni, essenzialmente. La maggior parte dei modelli è composta da 12 colori. Tuttavia, in teoria, la ruota dei colori potrebbe essere espansa per includere un numero infinito di sfumature.

Non preoccuparti se non hai ancora memorizzato la ruota dei colori. Ci sono molti modi per accedervi digitalmente. Paletton è un sito Web che ti consente di creare la tua combinazione di colori dalla comodità dello schermo del tuo computer e ColorSchemer offre le stesse funzionalità in un'app disponibile per iPhone.

La ruota dei colori è fondamentale per comprendere la teoria dei colori. Immagine Via: University of Makeup

2. Quali sono i colori di base

Scommettiamo che alcuni di voi leggono l'ultimo paragrafo e se ne sono andati, "12? Come ci sono 12 colori nella ruota dei colori? Ci sono solo 7 colori nell'arcobaleno. " Vero. Ma, fidati di noi, ci sono, infatti, almeno 12 sfumature su ogni ruota dei colori. Ecco come vanno le cose:

  • Colori primari: Rosso, blu e giallo. Non può essere fatto mescolando altri colori.
  • Colori secondari: Arancione, viola e verde. Può essere fatto mescolando insieme i colori primari.
  • Colori terziari: Le sei tonalità che possono essere ottenute mescolando colori primari e secondari.

Se non sei sicuro di dove cominciare quando si tratta di decorare un interno colorato, uno di questi 12 è spesso un buon punto di partenza. Scegline uno e ti aiuterà a restringere le selezioni finché non ti sistemerai sulla tonalità esatta che ami.

I colori primari e secondari illuminano istantaneamente qualsiasi spazio. Tammara Stroud Design

3. Modifica dei colori con i neutrini:

Una volta selezionato un colore di base, è facile creare molte versioni differenti all'interno della stessa famiglia. Tutto ciò che devi fare è combinare quel colore con un neutro per renderlo più chiaro o più scuro. Nel linguaggio di interior design, questo è noto come tinta, tonalità e tono.

  • Tinta: L'atto di accendere un colore aggiungendo bianco ad esso.
  • Ombra: L'atto di oscurare un colore aggiungendo il nero.
  • Tono: Un po 'più scuro di un colore aggiungendo grigio.

Molti artisti consigliano di sperimentare il colore mescolando le vernici fino a quando non si ha un'idea di quanto i colori neutri possano influenzare drasticamente i colori. Tuttavia, se non hai accesso alle forniture artistiche, puoi facilmente vedere un esempio di colorazione e ombreggiatura andando al tuo negozio di articoli per la casa e raccogliendo alcune di queste tavolozze di colori di esempio.

Crea tinte e sfumature aggiungendo neutri al tuo colore di base. Immagine Via: Hughes Design Associates

4. Comprensione della temperatura del colore

Potresti aver sentito colori descritti come aventi una temperatura. Una sala da pranzo può essere decorata con toni caldi mentre il tuo amico potrebbe aver scelto un colore freddo per finire la sua camera da letto. Queste temperature descrivono anche dove il colore cade sulla ruota dei colori.

Rossi, arance e gialli sono spesso descritti come colori caldi. In genere sono più vivaci e sembrano portare un senso di vivacità e intimità in uno spazio. Al contrario, il blu viola e la maggior parte dei verdi sono i colori freddi. Possono essere usati per calmare una stanza e portare un'atmosfera rilassata.

Quando si sceglie la temperatura del colore per uno spazio, è necessario considerare anche la dimensione. Usare un colore caldo in una stanza stretta potrebbe far sentire le cose un po 'claustrofobiche. Tuttavia, l'uso di colori freddi in una stanza spaziosa potrebbe lasciare le cose a proprio agio.

Usa colori caldi per incoraggiare una conversazione vivace. Immagine Via: Axis Mundi

5. Combinazioni di colori complementari

Quando si tratta di combinazioni di colori, l'omaggio è il più semplice. Usa due colori che si trovano uno di fronte all'altro sulla ruota dei colori. In genere un colore funge da tonalità dominante e l'altro da accento. Ciò significa combinazioni come rosso e verde, blu e arancione, o giallo e viola.

Questa combinazione di colori ha un contrasto estremamente elevato, il che significa che è meglio utilizzare in piccole dosi e quando si desidera attirare l'attenzione su un particolare elemento di design. Potresti usarlo per far risaltare la tua stanza di polvere o per portare una vibrazione extra al tuo ufficio di casa.

Se scegli uno schema di colori complementare, hai davvero bisogno di abbracciare i neutri. Forniranno un posto dove riposare l'occhio e ti impediranno di rimanere sopraffatto nella stanza.

Utilizzare i neutri per bilanciare l'elevato contrasto di uno schema complementare. Immagine Via: Katie Rosenfeld Design

6. Schema colori complementari suddivisi

Se ti piace l'idea di una combinazione di colori in omaggio, ma temono che possa essere un po 'troppo audace per i tuoi gusti, la scissione gratuita è una scelta più sicura. Per creare questa combinazione di colori, devi prima scegliere la tonalità di base. Quindi, invece di scegliere il colore direttamente opposto alla tua base, hai scelto le due tonalità su entrambi i lati del colore opposto.

Queste due tonalità forniranno un senso di equilibrio molto necessario alla stanza. Avrai comunque l'impatto visivo dei colori audaci, ma sarai in grado di incorporarne di più invece di fare affidamento sui neutri per calmare lo spazio.

La funzionalità split-complimentary funziona meglio quando si utilizza il colore di base come dominante. Tuttavia, invece di scegliere una tonalità saturata, prova a mettere a fuoco un colore più smorzato. Quindi, vai in grassetto con le altre due tonalità nei pezzi di accento della stanza.

Dividi-combinazioni di colori gratuiti sono spesso versioni più calme delle loro controparti gratuite. Immagine Via: McCroskey Interiors

7. Schema cromatico analogo

L'analoga combinazione di colori si riferisce all'uso di tre colori di fila sulla ruota dei colori. In genere, due colori saranno i colori primari con la terza tonalità che è un mix dei due e un colore secondario. Ad esempio, puoi scegliere rosso, arancione e giallo o rosso, viola e blu.

La chiave per usare con successo questa combinazione di colori è la proporzione. Di nuovo, entra in gioco la Regola 60-30-10. Ti consigliamo di scegliere un colore come tonalità dominante, uno per supportare il dominante e il terzo, il colore più vivace come accento.

È interessante notare che è anche possibile creare una combinazione di colori simile usando i neutri. Viene in genere definito come una combinazione di colori monocromatici. Basta scegliere nero, bianco e grigio al posto delle tonalità più luminose.

Rimani in una sezione della ruota dei colori per creare un look rilassante. Immagine Via: Costruzione Morosco

8. Schema cromatico triadico

Gli schemi cromatici triadici, a volte indicati anche come triade, si riferiscono all'uso di tre colori con lo stesso spazio tra loro sulla ruota dei colori. I tre colori primari (rosso, blu e giallo) sono un esempio perfetto, così come lo sono i tre colori secondari.

Questo tipo di disposizione dei colori è spesso estremamente audace. Dato che i colori sono così contrastanti e vengono spesso utilizzate le tonalità pure, molto spesso si vede questo schema nelle camerette dei bambini o nelle aree dei giochi.

Quando si usano colori così vivaci, è sempre importante considerare gli spazi che si trovano nelle vicinanze. Non vorrai mettere due diversi schemi di colori triadici l'uno accanto all'altro. Sarebbe troppo occupato Invece, assicurati che le stanze vicine al tuo spazio triadico siano più calme e per lo più neutre.

L'audacia di uno schema triadico lo rende la scelta perfetta per la camera di un bambino. Immagine Via: Wen-Di Interiors

9. Tetradic Color Scheme

Dopo lo schema triadico, le cose diventano un po 'più complicate. Passiamo al bilanciamento di quattro colori nello spazio. Lo schema tetradico, anche a volte indicato come uno schema rettangolare a causa della forma che crea sulla ruota dei colori, si concentra sull'uso di due coppie distinte di colori complementari.

In questo schema, la temperatura del colore gioca un ruolo molto importante. Cerca di assicurarti di scegliere due colori caldi e due colori freddi per riempire lo spazio anziché un numero dispari. Usando una quantità pari di entrambi contribuirà a portare equilibrio nello spazio.

È anche importante variare il modo in cui visualizziamo i colori. Cerca i modelli che rientrano nella tua combinazione di colori e non esitare a mescolarli tra i tuoi pezzi solidi. Se si utilizzano tutti i solidi, la stanza sembrerà eccessivamente saturata, ma troppi modelli si scontreranno, quindi concentrarsi sulla scelta di uno o due per aiutare a rompere lo spazio.

Il bilanciamento di colori caldi e freddi è essenziale in una combinazione di colori rettangolare. Immagine Via: John David Edison Interior Design

10. Schema di colori quadrati

Lo schema di colori quadrati è molto simile al rettangolo in numero e nome. Usa quattro tonalità, ma invece di concentrarsi su coppie opposte, i colori sono equamente distribuiti su tutta la ruota dei colori.

Indipendentemente dai colori che scegli, questo schema sarà composto da un colore primario, uno secondario e due colori terziari. Varia l'intensità dei quattro colori rendendo due tonalità più neutre e due un po 'più audaci.

Ancora una volta, allo stesso modo dello schema tetradico, dovrai prestare attenzione al raggiungimento di un numero uguale di colori caldi e freddi. Ma, piuttosto che dare uguale attenzione ad entrambe le coppie di colori, dovresti scegliere una tonalità per dominare lo spazio e usare gli altri tre come accenti.

Mescolare pattern e solidi per aggiungere interesse visivo. Immagine Via: Rachel Reider Interiors

A volte il gergo del design degli interni può sembrare la sua lingua. Nessuno può biasimarti se si parla di mobili, layout e decorazioni, ti fa girare la testa. Ci sono così tanti termini! Nel tentativo di rendere il design accessibile a tutti, abbiamo rivisitato alcune nozioni di base sulla teoria dei colori. Utilizzalo come guida prima di iniziare il tuo prossimo progetto e sarai in grado di navigare come un professionista.

Ci sono mancati argomenti chiave per la teoria del colore? Ci sono altri elementi fondamentali del design che vorresti che esplorassimo? Fateci sapere nei commenti.



Articoli Interessanti