10 Modi per creare la tua stanza di meditazione

10 Modi per creare la tua stanza di meditazione
Google+
Tumblr
Pinterest

Immagina di avere una stanza nella tua casa che guarisce la tua mente, il tuo corpo e la tua anima? Una sala di meditazione ti darà un posto per partecipare allo yoga quotidiano, ai canti e alla meditazione senza interruzione. Fonte immagine: Blansfield Builders

Immagina di avere una stanza nella tua casa che guarisce la tua mente, il tuo corpo e la tua anima? Non sarebbe fantastico avere una stanza speciale all'interno (o all'esterno) della tua casa che è dedicata alla pace, alla tranquillità e al tuo benessere emotivo? Una stanza che ti consente di sfuggire allo stress quotidiano della vita e di connettersi con una potenza più elevata? Una sala di meditazione ti darà un posto dove fare esattamente questo.

Suggeriamo a tutti di creare uno spazio nelle loro case per la meditazione quotidiana; uno spazio che ti offre l'opportunità di ricaricare il tuo corpo sia fisicamente che mentalmente, e ti mantiene in equilibrio. I benefici della meditazione sono ancora scoperti, ma tutte le scoperte fino ad oggi mostrano che la meditazione ha un potere di guarigione e di trasformazione ricco come nessun altro. Alcuni studi hanno dimostrato che la meditazione ha il potere di cambiare il modo in cui funziona il nostro cervello.

Sebbene non ci sia una serie specifica di regole da seguire durante la creazione di una sala di meditazione, ci sono alcune cose che dovresti prendere in considerazione. Prendi ispirazione dai seguenti dieci modi per creare la tua stanza di mediazione, ma soprattutto segui la tua mente e il tuo cuore, inserendo solo elementi che tu ami - elementi che creano una sensazione personale di beatitudine zen.

Dentro o fuori, ogni casa ha bisogno di una stanza per meditare. Fonte immagine: Grace Design Associates

1) Scegli uno spazio buono per il benessere

Vuoi scegliere una stanza nella tua casa che ti faccia sentire bene. Questo significa una stanza che, quando ci entri, ti fa sorridere. Inoltre, vuoi che sia una stanza tranquilla in casa, e sicuramente una stanza con una quantità limitata di traffico.

Quando si sceglie la stanza, prestare attenzione anche all'illuminazione. Ad esempio, una stanza che ha molta luce naturale migliorerà istantaneamente il tuo umore. Ciò significa che potresti voler scegliere una stanza che guarda il sole per l'ora del giorno in cui pensi di meditare. O meglio ancora, una stanza che ha una vista al tramonto - ora sarebbe un modo meraviglioso per iniziare la meditazione!

Se non riesci a trovare una "stanza" che possegga queste qualità, considera uno spazio esterno. Questo potrebbe essere il tuo patio, il tuo mazzo o anche il tuo giardino floreale. Vuoi un posto che ti permetta di rilassare la mente e il corpo, senza distrarti.

Vuoi che la tua sala di meditazione sia una stanza tranquilla e silenziosa. Fonte immagine: Rozalynn Woods

2) Pulito e senza taglienti

A proposito di distrazioni, non c'è niente di più distratto di un'area disordinata, specialmente quando stai cercando di rilassarti. Vuoi assicurarti che ci siano quantità minime di "extra" nella stanza.

Ciò significa che non dovresti provare a creare una sala di meditazione in un ufficio. C'è troppa roba nello spazio con una scrivania, documenti, schedari - per non parlare dei pensieri stressanti che provengono da ciò che c'è in un ufficio - lavoro, bollette, ecc.

Considera di svuotare la stanza per contenere solo pochi elementi . Alcuni consigli di base includono un tavolino, una stuoia per lo yoga, un tappeto per il tiro e un cuscino per la meditazione.

Assicurati che la tua sala di meditazione sia pulita e disordinata. Fonte immagine: Barrett Studio

3) Portare la natura nella stanza della meditazione

La natura è organicamente rilassante e curativa, quindi ha senso solo portare alcuni elementi naturali nella stanza in cui si desidera rilassarsi e meditare. In realtà, la maggior parte crede che la mediazione consista nel connettere te stesso - mente e corpo - con la natura e l'ambiente circostante. Mentre sarebbe l'ideale per meditare all'esterno in un ambiente rilassante e naturale, non è sempre possibile se si vive in un ambiente urbano occupato.

Considera di aggiungere tocchi di natura alla tua stanza di meditazione, che sarà immediatamente infusa di armonia ed equilibrio. Puoi scegliere qualsiasi elemento naturale che preferisci. Questa potrebbe essere una pianta (si consideri il profumo del gelsomino), un vaso di fiori recisi, vasi pieni di sabbia e conchiglie, o anche una piccola fontana.

In effetti, una fontana d'acqua è un must per ogni stanza di mediazione. Se non riesci a meditare sulla spiaggia mentre i suoni delle maree che cambiano ti riempiono le orecchie, almeno una piccola cascata coperta offrirà suoni calmanti simili (e soffocherà i rumori della frenetica città fuori dalle tue porte).

Considera di aggiungere tocchi di natura alla tua stanza di meditazione, che sarà immediatamente infusa di armonia ed equilibrio. Fonte immagine: Mappa Interni

4) Riproduzione di musica meditativa

Sebbene non sia un elemento necessario, la musica può essere molto rilassante per molte persone. Ciò è particolarmente vantaggioso per coloro che vivono in una zona trafficata della città, dove i rumori del traffico, dei treni e delle sirene vengono costantemente attraverso le pareti.

La musica meditativa, sebbene suonata tranquillamente in sottofondo, può aiutare a soffocare tutte le altre distrazioni all'interno della casa, permettendoti di ottenere uno stato tranquillo e tranquillo mentre mediti, simile al suono della fontana.

Quando arriva il momento di scegliere la musica, si consiglia di scegliere la musica senza testi. Non deve necessariamente essere musica classica, ma qualsiasi suono tu trovi rilassante, come suoni oceanici, cinguettii degli uccelli o suoni sibilanti del vento. Assicurati che i brani siano abbastanza lunghi da continuare a riprodurre l'intera sessione di mediazione e valuta di mettere i suoni ripetuti per evitare interruzioni.

Se non sei abbastanza fortunato da meditare vicino all'oceano, allora considera di ascoltare i suoni dell'acqua attraverso la musica di sottofondo meditativa. Fonte immagine: Escale-Design

5) Aromaterapia

Un altro elemento da considerare nella tua sala di mediazione è l'aromaterapia. L'uso di oli essenziali di piante come lavanda, camomilla e menta piperita può davvero lenire l'anima, la mente e il corpo.

Dalla combustione di candele e incenso, agli oli per il riscaldamento, puoi ricevere i benefici dell'aromaterapia mentre mediti. Non solo l'aromaterapia ti aiuta a rilassarti, ma offre anche altri benefici. Questa forma di terapia sta guadagnando slancio ed è sulla buona strada per diventare un aiutante di guarigione tradizionale che si ritiene stimoli la funzione cerebrale.

Ci sono anche prove per dimostrare che aumenta il sistema immunitario, allevia il dolore muscolare e riduce o elimina lo stress. Questi sono tutti ottimi motivi per cui dovresti includere l'aromaterapia nella tua stanza di meditazione.

Dalla combustione di candele e incenso, agli oli per il riscaldamento, puoi ricevere i benefici dell'aromaterapia mentre mediti. Fonte immagine: Espacio Syluz

6) Aggiungi un tocco personale

Quando crei la tua stanza di mediazione, vuoi assolutamente includere alcuni dei tuoi tocchi personali. Questo può essere qualsiasi elemento, odore, suono o oggetto che lenisca particolarmente il tuo corpo e rilassi la tua mente.

Pensa agli oggetti, come campane, campane, cristalli, una statua di Buddha, pietre di affermazione, perline e opere d'arte. Ognuno di questi è un grande elemento per creare un ambiente sereno e pacifico in cui concentrarsi esclusivamente sulla meditazione.

Ricorda, tuttavia, che non vuoi sovraffollare lo spazio. È importante per un ambiente pulito e chiaro per mantenere la mente aperta. Scegli solo alcuni pezzi alla volta, e scambiali di tanto in tanto diversi se non riesci a decidere.

Quando crei la tua stanza di mediazione, vuoi assolutamente includere alcuni dei tuoi tocchi personali, cose che ti calmano e ti rendono felice. Fonte immagine: Tinge Interiors

7) L'aria fresca è importante

A parte gli odori aromatici che hai nella stanza, devi anche assicurarti di avere l'aria fresca. L'aria fresca ha molti vantaggi, tra cui potenziare la tua intelligenza, migliorare la tua salute generale e aiutarti a sentirti riposato.

Se il tuo spazio è all'aperto, questo non sarà difficile da ottenere. Tuttavia, se sei in casa, assicurati che la stanza sia ben ventilata e hai l'opportunità di provare una brezza fresca ogni tanto.

Se ci si trova in una stanza che non ha finestre o ventilatori a soffitto, prendere in considerazione l'installazione di un ventilatore funzionante che funzioni anche come purificatore d'aria. Scegli uno che abbia la tecnologia 'silenziosa', in modo che non interferisca con i tuoi suoni sereni.

I benefici dell'aria fresca durante la meditazione sono fondamentali. Cerca di creare una stanza all'esterno, ma in caso contrario, assicurati che la tua stanza interna abbia una buona circolazione d'aria. Fonte immagine: Jason Jones

8) Una tavolozza di colori sereni

A parte gli elementi fisici e gli oggetti sensoriali, devi anche prendere in considerazione il colore della stanza. Vuoi dipingere la stanza per abbinare l'umore che stai cercando di raggiungere.

Alcuni potrebbero dire che le tonalità pastello sono un'opzione molto migliore rispetto alle tonalità chiare o scure, pensando che i pastelli siano più lenitivi e più rilassanti. Anche se, altri potrebbero argomentare su questo punto e preferire una tavolozza di pittura molto scura, pensando che i colori scuri potrebbero far sentire la stanza simile a un grembo e avvolgerli in relax.

Indipendentemente dal colore scelto, il colore della stanza influisce sul tuo stato d'animo, quindi scegli quello che chiama alle tue esigenze meditative e ti fa sentire calmo e rilassato.

Il colore della vernice influisce sul tuo umore. Alcuni potrebbero preferire una tavolozza di colori molto scuri, pensando che i colori scuri renderebbero la stanza simile a un grembo e li avvolgeranno in relax. Fonte immagine: IDFOMAHA

9) L'illuminazione fa la differenza

Come accennato in precedenza, lo scenario migliore è che trovi una stanza con molta luce naturale. Per mantenere la stanza accogliente, tuttavia, si desidera una sorta di trattamenti per finestre. Si consiglia di scegliere un tessuto trasparente in una tonalità leggera che diffonderà la luce.

Se la stanza scelta non ha luce naturale, si vuole veramente concentrarsi sui corpi illuminanti che si scelgono. A seconda delle tue preferenze personali, potresti volere luci soffuse o luci brillanti. Assicurati di avere la possibilità di avere entrambe le opzioni, perché il tuo umore può cambiare da giorno a giorno.

Se si è scelto uno spazio esterno, assicurarsi che l'area non sia troppo luminosa dalla luce solare durante il periodo in cui si desidera mediare. Se possibile, prova a creare un'ombra con un ombrello o una struttura che ti consenta di appendere tende trasparenti. Ciò impedirà al sole di irritare gli occhi e di mantenere la mente troppo sveglia.

L'illuminazione crea l'atmosfera per la tua sala di meditazione, quindi assicurati di avere dimmer, candele e ombre sulle finestre. Fonte immagine: Zena Associates

10) Nessuna tecnologia consentita

Anche se non ci sono regole specifiche per creare una sala di meditazione, vorremmo fare una regola hard-fast-no elettronica, a parte il tuo lettore musicale. Ciò significa che non è consentito il telefono. Dal "ping" distraente di messaggi di testo, e-mail e telefonate, basta dire di no ai telefoni nella sala di meditazione.

Vuoi essere in grado di 'allontanarti da tutto' mentre mediti e un telefono non permetterà che ciò accada.

Oltre a nessun telefono, è anche meglio evitare altri dispositivi elettronici, come i dispositivi per videogiochi e il televisore. Mentre ti diverti a rilassarti davanti alla TV, questo non è il tipo di rilassamento che stai cercando di ottenere durante la mediazione.

La regola numero uno di creare uno spazio meditativo -unplug e non consentire alcuna tecnologia nel tuo spazio naturale. Fonte immagine: Garret Cord Werner

Ci sono molti elementi da tenere in considerazione quando si crea una stanza di mediazione. Scegli un posto tranquillo per evitare rumorose distrazioni e portare elementi di natura, creando una buona base da cui partire.

Prendi ciò che hai imparato qui e inizia a guardarti intorno. Potresti essere sorpreso da quale stanza ti dà la sensazione di relax che stai cercando, e meriti. Ancora la tua mente, cancellando tutti i problemi del mondo, e apri il tuo corpo (e la tua casa) ai poteri curativi della meditazione.



Articoli Interessanti