Casa degli anni '30 a Bucarest Ottiene un elegante Refresh

Casa degli anni '30 a Bucarest Ottiene un elegante Refresh
Google+
Tumblr
Pinterest

Una spaziosa casa degli anni '30 a Bucarest ha avuto la possibilità di brillare di nuovo grazie a un team di giovani designer rumeni al Pavoni Studio. Occupando un vecchio edificio nella capitale della Romania, questa casa rinfrescata parla un linguaggio di audace eleganza.

Gli interior designer affermano che "tutti i mobili perseguono il comfort" e siamo inclini a crederci. Ogni area è stata immaginata per andare oltre la funzione. L'edificio restaurato reinterpreta l'eleganza all'interno di una moderna cornice urbana.

Definito da elementi originali chiave nell'architettura, Moses Househa avuto un enorme potenziale sin dall'inizio. "Contrassegnato da pochi elementi decorativi, lo spazio interno pulito e semplice toglie il respiro attraverso le sue proporzioni perfette e l'illuminazione naturale", affermano i progettisti.

Il team creativo, con Miruna Pavoni come capo architetto, ha visto l'opportunità di rinnovare l'eleganza d'altri tempi della casa degli anni '30. Conservando parti dell'architettura originale, la Moses House esemplifica il vecchio incontra il nuovo. The "L'atrio (foyer) rappresenta il centro di gravità dell'intera casa, fornendo sia una connessione fisica che visiva con il soggiorno, la sala da pranzo e il piano superiore", spiegano i progettisti. "La connessione con il soggiorno è contrassegnata da una prospettiva incorniciata dalle due colonne corinzie (elementi recuperati dall'architettura originale). The "L'ingresso della sala da pranzo è annunciato da enormi porte scorrevoli in legno con pannelli decorativi in ​​cristallo (anch'essi recuperati). Le scale in mosaico nero ... le colonne, le porte scorrevoli e le scale sono state faticosamente restaurate al loro fascino originale. "

All'interno di questo vecchio guscio, un nuovo stile di vita emerge da un design attentamente premeditato. "Ogni stanza è governata da un proprio concetto, aggiungendo con ogni linea l'intera storia della casa", affermano i designer. "Così, il soggiorno è considerato uno spazio di meditazione ed è caratterizzato dalla presenza imponente e dall'occhio curioso di Mosè, mentre la sala da pranzo sottolinea l'idea di natura e giardino. The "L'albero è percepito come un

asse mundi

- il luogo in cui la famiglia si riunisce attorno al tavolo di sera. Questa idea è suggerita anche dalla lampada da soffitto "Sky Garden", disegnata da Marcel Wanders per Flos, e dal tavolo scultoreo in legno con una gamba (Porada). "

Il fattore wow in questa casa degli anni '30 deriva dalla collaborazione; i designer hanno background diversi, e ognuno ha contribuito a questa collezione eclettica. Il Simbio Kitchen & Bar a Bucarest è un altro esempio di recupero dell'architettura rumena. Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi di questi vecchi edifici ridefiniti, quindi lascia un commento qui sotto.



Articoli Interessanti